Functional Training Magazine

WOMAN FUNCTIONAL TRAINING, ESERCIZI CHE ALLENANO LA VITA QUOTIDIANA

Posted on

Share this on anywhere you want!

Nella società contemporanea la quotidianità è spesso caratterizzata da molteplici impegni, obiettivi lavorativi e personali, tensioni e prove che ci troviamo a dover affrontare che ci richiedono sempre migliori capacità di adattamento e maggior cura della salute, in modo da contrastare gli elevati livelli di stress psico-fisico causati da questi ritmi sempre più serrati.

La vita quotidiana di ciascuno di noi è quindi caratterizzata dal movimento. Siamo esseri vivi è ciò che ci rappresenta è proprio la facoltà di far susseguire al pensiero un’ azione che necessita di una stretta connessione di tutti gli organi e i sistemi corporei.

Per imparare a muoversi non è necessario esseri atleti; già nei semplici gesti quotidiani sono racchiuse le basi per tutte le nostre attività più evolute. I gesti quotidiani ci accompagnano durante tutta la giornata.

Durante le attività quotidiane il nostro corpo assume nello spazio delle posizioni statiche e dinamiche che possono essere fisiologiche o compensatorie in base al posizionamento dei segmenti corporei nello spazio stesso. Quando le posizioni assunte rispettano le posture fisiologiche, possiamo migliorare la nostra salute, eliminare i piccoli fastidi fisici, compiere gesti quotidiani in sicurezza, riducendo per cui il rischio di infortuni. Quando invece le posizioni assunte sono compensatorie, la nostra salute viene compromessa a causa delle componenti corporee esposte ad una inevitabile usura, avremo maggior rischio d’infortuni, minor capacità di movimento ed una peggiore qualità della vita generale.

Nella maggior parte dei casi, i gesti quotidiani delle persone sono compensatori, in quanto inconsci e automatizzati (assimilati e riprodotti dal Sistema Nervoso Autonomo) nel corso degli anni a causa delle abitudini sbagliate indotte dalla ciclicità delle attività lavorative, dalla sedentarietà, dai modelli sociali fuorvianti o dai traumi psico–fisici personali.

Per comprenderlo, basta immaginare la postura che si assume quando si è tristi o sconfortati. L’atteggiamento emotivo negativo ci porta in chiusura con la conseguente retrazione del tessuto mio-fasciale che, essendo strettamente interconnesso al sistema neuro-muscolare e muscolo- scheletrico nonchè agli organi interni, ci allontana dal nostro corretto assetto posturale.

L’allenamento funzionale, B.E.Brave Woman Functional Training ® del metodo WTA si inserisce proprio in questo contesto con lo scopo di ripristinare la postura fisiologica di ogni persona. Il recupero posturale avviene in statica ma soprattutto in dinamica in quanto questa è la principale richiesta nella vista quotidiana, in virtù del movimento di cui necessitiamo. Con il sistema di lavoro a corpo libero Primitive Functional Movement ® che si esegue principalmente a terra in modo da non creare i compensi tipici del lavoro da in piedi, vengono riequilibrati i due principali snodi corporei rappresentati dall’anca (articolazione coxo-femorale) e dalla spalla (cingolo scapo-omerale-toracico). La terza area fondamentale che viene condizionata nel Primitive F.M. è quella del Core (nucleo centrale del corpo), che stabilizza la colonna vertebrale e funge da collegamento tra i due fulcri articolari Anca-Spalla.

Sebbene il Metodo possa essere adattato in base all’obiettivo ed al livello del praticante, partiremo sempre da esercizi di base in modo da abituarlo gradualmente ai nuovi schemi motori.

Seguiamo insieme passo per passo la modalità di lavoro proposta in modo da iniziare a sentire i benefici del metodo fin da subito.

 

  1. SCORPION

1.SCORPION

A COSA SERVE?

L’esercizio è indicato per chi soffre di cervicalgie, infiammazioni all’arto superiore, cattiva respirazione, problemi circolatori, infiammazioni dell’anca o del ginocchio.

PERCHE’ FUNZIONA?

Funziona perché liberà dalle rigidità le principali articolazioni lungo le catene muscolari crociate anteriori, retratte nella maggior parte delle persone.

 

  1. WRIST COBRA

2.WRIST COBRA

A COSA SERVE?

L’esercizio è indicato per chi soffre di cervicalgie, infiammazioni della spalla, gomito e polso, rigidità della colonna vertebrale, problemi digestivi, stitichezza, dolori mestruali, blocchi respiratori, problemi circolatori e cellulite.

PERCHE’ FUNZIONA?

Funziona perché permettere l’espansione della gabbia toracica: sblocca il diaframma che gioca un ruolo importantissimo nella circolazione in quanto provvede alla rimozione delle stasi circolatorie delle cavità addominale, del piccolo bacino (pelvi) e degli arti inferiori. L’esercizio di allungamento muscolare migliora la peristalsi (mobilità intestinale). Il lavoro di stabilità della spalla sblocca il tratto cervicale e alleggerisce la sensazione dell’infiammazione dei polsi e dei gomiti.

 

  1. SHIN BOX

woman female functional training

A COSA SERVE?

L’esercizio è indicato per chi soffre di lombalgie, infiammazioni dell’anca e dell’arto inferiore, problemi circolatori, cellulite.

PERCHE’ FUNZIONA?

Funziona perché libera le catene muscolari laterali e crociate che passano per l’anca e quindi giova a tutte le strutture da essa dipendenti. Aiuta a migliorare la circolazione delle zone scarsamente irrorate come quelle delle cosce.

 

  1. CHILD SQUAT

female woman functional training

A COSA SERVE?

L’esercizio è indicato per chi soffre di lombalgie, infiammazioni dell’anca, della caviglia e dell’arto inferiore, problemi circolatori, cellulite.

PERCHE’ FUNZIONA?

Funziona perché libera le catene muscolari mediali (interne) che passano per l’anca e quindi giova a tutte le strutture da essa dipendenti.

 

  1. CROSS BRIDGE

female woman functional training

A COSA SERVE?

L’esercizio è indicato per chi soffre di lombalgie, infiammazioni dell’anca e dell’arto inferiore, problemi circolatori, stitichezza, cellulite. Permette di sviluppare una buona postura del tronco e aiuta ad attenuare la rigidità cervicale. Sviluppa la forza in estensione delle anche e in stabilizzazione delle spalle, capacità basilari nella vita quotidiana.

PERCHE’ FUNZIONA?

Funziona perché allunga le catene muscolari anteriori e crociate passanti per l’anca e la spalla e nel contempo stabilizza e coordina le articolazioni principali sulle catene crociate posteriori, quindi giova a tutte le strutture da loro dipendenti.

 

  1. TRIPOD PLANK

female woman functional training

A COSA SERVE?

L’esercizio è indicato per chi soffre di algie del rachide, infiammazioni della spalla e dell’anca, problemi di equilibrio e coordinazione. Inoltre migliora la Forza generale, indispensabile nella vita quotidiana.

PERCHE’ FUNZIONA?

Funziona perché permette la completa estensione dell’anca, attiva il Core, stabilizza la spalla consentendo di rieducare il movimento, controllare la postura in dinamica e di condizionare la Forza grazie alla coordinazione neuro-motoria.

 

  1. EASY HINDU PUSH UP
female woman functional training EASY HINDU PUSH UP 2

A COSA SERVE?

L’esercizio è indicato per chi soffre di dolori derivanti dall’instabilità della spalla e quelli della colonna in particolare dei tratti cervicale e toracico, nonché dalla carenza di tono muscolare e forza nell’area superiore.

PERCHE’ FUNZIONA?

Funziona perché permette la rieducazione motoria della spalla sui piani sagittale e frontale e in stabilizzazione sul piano trasverso; migliora la mobilità e la stabilità, sviluppa il tono muscolare e la forza in quanto richiede un costante controllo di tutte le parti corporei durante l’esecuzione.

 

  1. COBRA BURPEE
woman female functional training woman female functional training

A COSA SERVE?

L’esercizio mira a rendere il corpo più tonico, migliorare la resistenza cardiovascolare e l’attività metabolica. Rinforza la colonna; oltre alla resistenza muscolare sviluppa anche quella mentale indispensabile ad affrontare le giornate più pesanti.

PERCHE’ FUNZIONA?

Funziona perché: permette di condizionare la colonna vertebrale in stabilizzazione nei movimenti di flessione ed estensione (tramite l’azione sincrona di anca e spalla), fondamentali nei movimenti della quotidianità; educa il corpo al controllo posturale nei movimenti rapidi ed improvvisi, sollecita tutta la muscolatura (in particolare glutei, addominali, gambe e dorsali) e tutti i principali sistemi corporei.

 

Per l’approfondimento di questa metodologia di training potete affidarvi ad un WTA Trainer opportunamente formato in materia o frequentare i corsi di formazione che la WTA Functional Training Academy conduce su tutto territorio nazionale.

 

 

Articolo a cura di
WTA Senior Coach
Evgenia Babrovskaia
www.wta-functionaltraining.com